FANDOM


Principale

Bitchcraft
Terza Stagione, Primo Episodio
MV5BMTg3MzYxMjAzN15BMl5BanBnXkFtZTgwMTk3MTczMDE@. V1 .jpg
Informazioni Episodio
Data di trasmissione

9 Ottobre, 2013

Scrittori

Ryan Murphy, Brad Falchuk

Direttori

Ryan Murphy

Guida Episodio
← Precedente
Successivo →
Boy Parts

Bitchcraft è il primo episodio della sesta stagione di American Horror Story. La prima diretta TV americana dell'episodio è avvenuta il 9 Ottobre 2013 sui canali Fox.

TramaModifica

In una bella casa dei primi dell'ottocento, dove è in corso una festa, la padrona di casa, Delphine Lalaurie è intenzionata a trovare un marito alle figlie, che non eccellono in bellezza. Miss Lalaurie è un'abile conversatrice, una donna brillante e intelligente, ma lascia intravedere uno spirito pungente e cinico. Finita la festa, mentre Delphine si occupa in modo piuttosto inconsueto di curare la sua bellezza spalmandosi del sangue umano sulle rosee gote, viene disturbata dal marito che la informa che durante la festa è successo qualcosa di sconveniente. Sua figlia infatti è stata sorpresa con il manutentore, un uomo di colore, in atteggiamenti promiscui. La reazione della donna è incredibilmente violenta. Decide di incolpare l'uomo e di dargli la punizione che secondo lei merita, la tortura. Delphine lo conduce quindi in una vera e propria stanza delle torture allestita nel solaio della casa, dove altri prigionieri sono tenuti incatenati, e tutti portano i segni di orribili torture. Madame Lalaurie si rivela quindi per quello che è, una sadica sanguinaria che usa il sangue dei suoi prigionieri per preparare il suo unguento di giovinezza.

Una giovane coppia è intenta a fare l'amore per la prima volta nella casa di lei. Durante l'atto però succede qualcosa, il ragazzo ha un malore, da prima inizia a perdere sangue ma inspiegabilmente inizia a diventare preda un violentissimo aneurisma che lo uccide lentamente. Zoe, questo il nome della ragazza, scopre così parlando con sua madre di essere una strega e di avere dei poteri che a quanto pare sono assolutamente fuori dal suo controllo. Zoe viene così a conoscenza del suo potere e della sua discendenza da parte di una stirpe di streghe di Salem. Zoe è di fatto una vedova nera, qualunque rapporto sessuale da parte sua provoca la morte nel partner. Prelevata da Myrtle, viene quindi spedita dai genitori in una scuola speciale per ragazze come lei in New Orlenas, che si occupa di aiutare le giovani streghe a controllare i propri poteri e a sopravvivere nel mondo moderno. Qui conosce le sue compagne: Nan, una ragazza con la sindrome di down, Queenie, discendente dell'unica strega afro-americana della comunità di Salem, una bambola voodoo umana capace di trasferire le sensazioni della sua pelle su quella degli altri senza sentire il minimo dolore e la famosa e presuntuosa star del cinema Madison Montgomery.

Zoe conosce quindi la direttrice della scuola, Cordelia Foxx, che spiega alla ragazza la storia dell'accademia speciale che dirige, nata come scuola di comportamento e poi convertita segretamente a luogo dove le giovani streghe potessero studiare indisturbate ed imparare a gestire i propri poteri. Le racconta poi di una giovane ragazza cajun, Misty Day, scomparsa pochi giorni prima e probabilmente bruciata viva dalla sua stessa gente perchè possedeva il potere di ridare la vita ai morti. Per alcuni veniva inteso come il potere della resurrezione, ma per altri era qualcosa di molto più oscuro, la negromanzia.

In quello che sembra un ufficio di lusso, una donna, Fiona Goode, assiste alla dimostrazione degli ottimi risultati ringiovanenti di un farmaco che un ricercatore sta sperimentando sulle scimmie. La donna, nonostante il farmaco non sia ancora pronto, insiste perchè il ricercatore gliene dia una dose per provarlo su se stessa, e quest'ultimo, fortemente contrario, si trova costretto ad accettare in quanto l'intera sperimentazione è finanziata proprio dalla donna. Il farmaco non sembra però avere effetto su Fiona, che scatena la sua ira contro il ricercatore, rivelandosi una strega molto potente.

Mentre consuma la sua prima cena in istituto, Zoe approfondisce la sua conoscenza delle altre ragazze. Scopre quindi che Nan è una chiaroveggente, Madison ha capacità psicocinetiche e Queenie è una sorta di bambola voodoo umana, che può ferirsi in modo assolutamente brutale senza subire danni nè provare dolore, riversandoli entrambi su un'altra persona a sua scelta. Il clima non è dei migliori, le ragazze mostrano di non andare d'accordo e di stare insieme solo perchè costrette. Dopo un litigio con Madison, Queenie abbandona infuriata la cena, accompagnata da Nan. Rimaste da sole, Madison convince Zoe a partecipare alla festa di una confraternita universitaria di cui ha ricevuto un twit.

In un laboratorio alchemico allestito sotto la casa, Cordelia cerca di distillare un preparato, ma viene interrotta dall'arrivo di Fiona. Le due hanno un alterco e Fiona le annuncia che ha deciso di restare alla scuola per aiutarla. Si scopre così che le due sono madre e figlia, che hanno un rapporto molto controverso e che Fiona è la Strega Suprema, ovvero l'unica strega della sua generazione a possedere tutti i poteri. La donna vuole assicurarsi, visti i tempi che corrono non proprio favorevoli per le streghe, che le ragazze sappiano difendersi bene quando si renderà necessario e, contro il volere della figlia, si stabilisce nella scuola.

Alla festa Zoe fa la conoscenza di Kyle Walker, capo di un'altra confraternita che partecipa ai festeggiamenti, e nonostante le piaccia rifiuta il suo tentativo di approccio, timorosa di fargli del male come è successo col suo primo fidanzato. Le cose però si mettono male. I ragazzi della confraternita di Kyle drogano con un cocktail Madison e, una volta priva di sensi, ne abusano a turno e filmano il tutto con il cellulare. Zoe e Kyle li sorprendono, Kyle si infuria e tutti se ne vanno con il loro bus. Zoe prova ad inseguirli ma invano. A un tratto viene raggiunta da Madison che sembra essersi ripresa, e in preda a lacrime di rabbia scaraventa con la forza del pensiero l'autobus, che si rovescia su sé stesso causando la morte dei suoi passeggeri, ad esclusione di due fortunati superstiti.

Il giorno dopo, mentre tutti i telegiornali parlano dello strano incidente, Fiona, che ha capito che Madison è la responsabile dell'accaduto, la sgrida duramente per essere stata tanto avventata, ma la loda per le sue capacità. La Suprema capisce che è il caso di intervenire sull'educazione delle allieve e decide di portarle in visita in un palazzo che negli anni '70 era un ritrovo per streghe che si rifiutavano di nascondersi, ma che vivevano la loro condizione con libertà e orgoglio, prima di essere chiuso a causa dei danni riportati in seguito ad un uragano. Mentre vi si recano, Nan avverte tramite la sua telepatia un richiamo, una specie di lamento, passando proprio davanti a quella che fu la dimora di Madame Lalaurie, trasformata oggi in un museo, ed entra seguita dalle altre ragazze e da Fiona. Qui una guida racconta delle torture subite dagli schiavi di Delphine.

Madame Lalaurie ha punito il suo schiavo per essersi fatto sedurre da sua figlia. Lo ha incatenato al muro, ha fatto prelevare il suo pancreas per poter preparare la sua speciale crema di bellezza e gli ha infilato una testa di toro per farne il suo minotauro personale. Un pomeriggio alla sua porta bussa una donna africana che si presenta con il nome di Marie Laveau. La donna sostiene di possedere un infallibile filtro d'amore e Delphine, che da sempre subisce tradimenti dal marito, la fa entrare e accetta di provarlo. Una volta bevuto dalla fiala che la maga le dona, si sente male e perde i sensi. Marie Laveau si rivela dunque la compagna del servo torturato da Delphine e potente praticante della magia voodoo.

La guida sta raccontando la macabra storia e spiega che il corpo della donna non fu mai ritrovato. Nel frattempo Nan, allontanatasi dal gruppo per recarsi in cortile, viene raggiunta da Fiona, che capisce che la ragazza percepisce qualcosa. Alle domande di Fiona, Nan risponde che sente la presenza della "padrona di casa", sotto il pavimento del cortile.

Zoe, turbata dall'incidente, si reca nell'ospedale dove sa che sono ricoverati i due sopravvissuti all'incidente. Appurato che uno dei due non è Kyle, spera nell'altro ma scopre che invece si tratta del ragazzo che aveva organizzato lo stupro di Madison. Accecata dall'ira e dal desiderio di vendetta, uccide il ragazzo servendosi del suo potere di Vedova Nera.

Fiona torna nella casa di Madame Lalaurie, e con l'aiuto dei due uomini sotto il suo potere, scava nel punto indicato da Nan e rinviene la cassa in cui era stata seppellita l'aguzzina. Rimasta sola, la apre e scopre la donna, miracolosamente ancora viva.

CastModifica

Cast PrincipaleModifica

Cast RicorrenteModifica

Special Guest CastModifica

Guest CastModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale