FANDOM


Principale

Chapter 3
Sesta Stagione, Terzo Episodio
6x03 ahs macellaia.jpg
Informazioni Episodio
Data di trasmissione

29 Settembre, 2016

Scrittori

Ryan Murphy, Brad Falchuk

Direttori

Ryan Murphy

Guida Episodio
← Precedente
Chapter 2
Successivo →
Chapter 4

Chapter 3 è il terzo episodio della sesta stagione di American Horror Story. La prima diretta TV americana dell'episodio è avvenuta il 29 Settembre 2016 sui canali Fox.


TramaModifica

Non c'è paura più grande che quella di perdere un figlio. Grazie all'aiuto dei poliziotti e dei vigili, Lee recupera il giacchetto di sua figlia dall'albero. Grazie all'aiuto dei volontari e delle forze dell'ordine, la famiglia si mette immediatamente alla ricerca di Flora. In quanto poliziotta, Lee sapeva che le possibilità di ritrovare sua figlia si riducevano alla metà dopo 36 ore dalla scomparsa. Dopo 72 ore, si riducevano al 30%. Proseguendo per la foresta Lee trova la bambola della bambina in un cerchio di sangue e al posto della testa, quella di un maiale morto. La bambina doveva essere vicina, così Lee, Shelby e Matt continuano a correre arrivando ad un fienile dimesso. Al suo interno trovano dei ragazzi, abbandonati dalla propria famiglie, che abituati a comportarsi da animali bevevano del latte dai capezzoli di una mucca, muggendo e contorcendosi nel fango.

Al comando di polizia, i ragazzi vengono interrogati, ma sapevano a malapena parlare. Tutto ciò che dicevano e continuavano a gridare, era "Croatoan". Dei Polk non c'era nessuna traccia, ma guardando le condizioni di quelle povere creature, Lee non pote nemmeno pensare a cosa quei bifolchi avessero fatto a sua figlia. Al dipartimento giunge anche Mason, furioso per la scomparsa di Flora e arrabbiato con Lee. Le 72 ore erano scadute, e adesso dovevano accettare la reale possibilità di stare cercando un cadavere.

Alla casa, furioso e impaziente, Mason accusa Lee di avere orchestrato il rapimento di Flora, per farli cercare fino allo sfinimento e poi scappare via con la bambina in un altro paese. Lee cerca di spiegarsi, ma dopo avere ritirato senza alcun consenso la bambina in orario anticipato fuori dalla scuola nei giorni precedenti, ha perso tutta la credibilità agli occhi del marito, che in un impeto di rabbia la scaraventa contro al pavimento della cucina, lasciando poi la casa. Durante la notte Matt riceve una chiamata dalla polizia locale: un cadavere è stato ritrovato. La famiglia sale immediatamente in macchina e si precipita sul luogo del ritrovamento. Un corpo, completamente carbonizzato e ancora fumante, è avvolto in paglia e fango, appeso ad una croce di legno. Lee lo riconosce immediatamente: non è sua figlia Flora, è Mason.

Matt mostra a Shelby le riprese delle sue telecamere. Nel filmato si vede chiaramente che Mason abbandona la casa, e quindici minuti dopo anche Lee, per fare ritorno poi quattro ore dopo. Shelby pensa che Lee sia un'assassina e cerca di convincere Matt a portare le riprese alla polizia, quando Lee sentendola, entra in stanza. Lee e Shelby stanno per iniziare a litigare, quando in stanza entra Cricket, un anziano e mingherlino sensitivo. L'uomo aveva sentito parlare della scomparsa della bambina al notiziario in televisione, così guidato da uno spirito, venne portato alla loro abitazione. Cricket in questo modo, offre loro il suo aiuto. L'uomo ha già qualche esperienza in materia, pochi anni fa aveva lavorato assieme all'FBI al rapimento di un altro bambino. Matt pensa che sia un truffatore, ma Shelby e Lee conducendo delle ricerche, scoprono che sta dicendo la verità, e che alla fine, il bambino in questione venne ritrovato.

Studiando e visitando un pò alcune zone della casa, Cricket trova una cuffietta. Flora non è morta, e a rapirla non sono state persone vive, bensì degli spiriti, più nello specifico, Priscilla, una bambina a cui piacciono le bambole fatte con il granturco, morta alla fine del 1500. Sia Lee che Shelby credono alle sue parole e così l'uomo organizza una seduta spiritica per contattare Priscilla. A rispondere alla chiamata però non è la bambina, ma bensì un'entità ancora più malefica, conosciuta come "La Macellaia", la protettrice della colonia. La donna, che stringe una mannaia tra le mani, è pronta a tutto pur di proteggere le sue terre dagli intrusi come loro. Lei non ha rapito la bambina, se lo avesse fatto, probabilmente adesso sarebbe stata spellata ed arrostita. La Macellaia però sa chi l'ha presa, si tratta di Priscilla, "la discendente del bastardo", che l'ha nascosta da qualche parte oltre le loro terre sacre, dove nemmeno la donna può spingersi. Prima di andarsene, La Macellaia fa saltare in aria tutti i vetri dell'abitazione.

Cricket dice a Lee che può portarla da Priscila, ma per farlo, dovrà dargli venticinquemila dollari. Matt su tutte le furie, scambiandolo per un delinquente contorto che approfitta delle speranze di una madre, lo caccia immediatamente di casa. Prima di lasciare l'abitazione però sussurra nell'orecchio di Lee qualcosa che solo lei sapeva e la lasciò sconvolta. Si trattava di Emily, la sua prima figlia che ebbe a diciassette anni. La bambina era scomparsa all'età di quattro anni e ormai, aveva smesso di cercarla. Questo spinse Lee a tornare da Cricket il giorno successivo. Per salvare sua figlia, avranno prima bisogno di scoprire tutto il possibile sul nemico, "La Macellaia". Il suo nome di battesimo era Thomasin White e suo marito John era il Governatore della Colonia di Roanoke. La vita era dura per i coloni, e John fu costretto a ripartire per l'Inghilterra per procurarsi altre provviste, lasciando Thomasin al comando, assistita da figlio Ambrose. Il signor Cage stanco del comportamento della signora White assieme ad un gruppo di coloni ribelli, rapisce lei e suo figlio nel cuore della notte, incatenandoli. Messo di fronte ad una scelta, morire o unirsi al loro gruppo di ribelli, Ambrose decise di tradire la madre per avere salva la vita. Thomasin invece venne esiliata nelle foreste, dove patì la sete a e la fame per settimane, fin che una notte, fece la conoscenza della "Donna Cornuta". La strega le consegnò il potere in cambio della sua anima, e la donna desiderosa di vendetta contro gli uomini che l'avevano esiliata, accettò mangiando il cuore di un maiale che la Donna Cornuta le aveva offerto. Tornata alla colonia e armata di una mannaia, la donna uccise tutti colori che avevano osato ribellarsi contro di lei, risparmiando la vita ad Ambrose, che promise che da allora non l'avrebbe mai più tradita.

Nei boschi, Cricket, Shelby, Lee e Matt si incontrano con La Macellaia e i suoi coloni per stipulare un patto. Se loro convinceranno Priscilla a restituirgli Flora, i Miller lasceranno la colonia per sempre. Durante la contrattazione però, Matt è misteriosamente sparito e Shelby inizia a correre tra i boschi per cercarlo. Shelby lo ritrova a fare sesso con la Donna Cornuta, vicino ai resti di un maiale appena sventrato. Quando Matt torna a casa, la polizia circonda la loro abitazione. Matt dice a Shelby di non ricordare niente dell'accaduto, e intanto la donna ha consegnato le riprese alla polizia, facendo arrestare Lee.

CastModifica

Cast PrincipaleModifica

Cast RicorrenteModifica

Special Guest CastModifica

Guest CastModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale