FANDOM


Principale


James Patrick March è un personaggio principale della quinta stagione di American Horror Story, ed è interpretato dall'attore Evan Peters. Era un uomo di umili origini arricchitosi con l'industria mineraria che nel 1925 costruì l'Hotel Cortez. Tale edificio fu progettato appositamente affinché James potesse dilettarsi a uccidere le sue vittime senza che potesse essere scoperto, ma tuttavia un giorno le autorità di Los Angeles vengono a capo dei suoi massacri e costringono l'uomo a suicidarsi insieme a Miss Evers, la sua complice, per sottrarsi all'arresto. Nel 1925, Elizabeth Johnson ebbe una relazione a tre con Rudolph Valentino e Natacha Rambova ma la morte dell'uomo la fece avvicinare a Mr. March che sposò nel 1926. Qualche mese dopo però la donna scopre che Rodolfo non è morto così, dopo essere stata infettata da lui, progetta la fuga con l'amore della sua vita. Mr. March però fa rinchiudere a sua insaputa i due attori, murando la loro stanza, facendo credere alla donna che i due la abbiano abbandonata. Nel 1926 da alla luce nella Muder House Bartholomew, un bambino dall'aspetto mostruoso avuto con Mr. March. Rimane vedova di Mr. March nel 1926 e da allora fino al 1991 ebbe una relazione romantica con Ramona Royale. Dopo la sua morte, James rimase legato alla sua creazione, diventando di fatto un fantasma. Dopo che anche Elizabeth viene uccisa, James ha la possibilità di ricongiungersi con la sua "Contessa".


BiografiaModifica

Quinta StagioneModifica

Chutes and Ladders

Tristan invade gli appartamenti di Elizabeth e Donovan in cerca di cocaina, ma Donovan lo scopre e usano la forza, lo costringe a fermarsi. L'uomo sta per bere del suo sangue, quando arriva Elizabeth a fermarlo. Aggirandosi per i corridoi del Cortez, Tristan arriva fino al 7°piano dove incontra il signor James Patrick March. L'uomo, che rivede se stesso nell'oscuro e infelice Tristan, una volta possedeva tutto, ricchezza, fama, ma alla fine non era mai veramente soddisfatto. La signorina Hazel Evers porta in stanza una donna, una prostituta e James desidera che Tristan la uccide, per assaporare la sensazione che si prova nel togliere la vita a qualcuno. Tristan però si rifiuta di farlo e fugge via. Deluso dal comportamento del giovane in cui aveva riposto tante speranze, uccide la donna di suo pugno e incarica la signorina Evers di pulire le lenzuola.

John intima Iris a raccontargli tutto ciò che di strano e misterioso avviene all'interno del Cortez. L'uomo ha visto delle "cose" e adesso vuole delle spiegazioni. Iris gli racconta che il primo proprietario dell'hotel si chiamava James Patrick March, e che l'uomo ha messo ogni atomo della sua malignità nella costruzione del Cortez. Patrick si era fatto strada da solo e non era sempre stato ricco, così snobbato dalla società, si trasferì a ovest dove costruì un monumento che celebrasse l'eccesso e l'opulenza per potere soddisfare il suo particolare appetito. All'interno dell'hotel fece costruire pareti di amianto per non fare sentire le urla delle proprie vittime, dei vicoli ciechi per inseguirle ed un sistema di passaggi segreti per potere uccidere tutti coloro che odiava e sbarazzarsi dei loro corpi tramite camere e scivoli segreti senza destare sospetti. Iris la definisce come una stanza delle torture progettata alla perfezione. La signorina Evers invece, sua stimata collaboratrice e governante, si occupava di ripulire le lenzuola sporche del sangue delle vittime e di ripulire le scene del crimine qual'ora c'è ne' fosse bisogno. La donna diceva di potere pulire qualsiasi macchia per il signor March, usando un ingrediente segreto, l'amore. James però era negligente nel fare il suo lavoro e una domenica, venne scoperto dai federali e denunciato. Disperati, James e la signorina Evers decisero di suicidarsi assieme. Il signor March aveva anche una moglie, Elizabeth, e quando lui se ne andò, lei ereditò tutti i suoi milioni. Iris rivela così a John che la camera n°64, quella in cui lui alberga, era lo studio del signor March e lo invita ad ampliare i suoi orizzonti e la sua mentalità, se vuole davvero sperare di capire cose succede nell'hotel.

Mommy

Tristan nonostante la paura provata durante il loro primo incontro, decide di entrare di nuovo in contatto con James March, resosi conto di quanto sia meraviglioso uccidere. La loro conversazione viene interrotta dall'arrivo di Will Drake e Claudia Bankson. Nonostante i due non possano vedere il fantasma del signor March, possono vedere Duffy e Will gli chiede immediatamente cosa diavolo ci faccia nel suo albergo, lo invita così ad andarsene o chiamerà la polizia. Claudia invece nota qualcosa di diverso in lui, qualcosa di ipnotico e bellissimo. I due lasciano la stanza e il fantasma del signor Patrick ritorna, accompagnato da quello della signorina Evers. Hazel è preoccupata che se il signor Drake dovesse distruggere il settimo piano durante la restaurazione dell'edificio, lei non avrebbe più un luogo dove potere lavare le lenzuola. Tristan promette così ai due fantasmi che ucciderà Will.

Devil's Night

Il signor March organizza ogni anno la cosi detta Notte del Diavolo, una notte di azioni criminali malvagie in seguito ad una cena su invito. Liz nota che sulla lista è appena comparso il nome di John, e così gli consegna l'invito che gli spetta. Il detective non può naturalmente mancare, indossa il completa gentilmente offertogli da Liz e si presenta alla cena che si rivelerà essere l’esperienza più traumatica della sua vita. Infatti alla cena, si ritrova davanti gli allievi di Mr March, alcuni dei più grandi serial killer dell’ultimo secolo. John crede ancora che si tratti di uno strano scherzo di halloween ma ben presto scopre la verità: le varie “portate” della cena non sono altro che dei giocattoli umani per gli assassini, in modo che per una notte all’anno possano godere ancora delle loro malefatte. Il detective è inorridito ma drogato e legato alla sedia, diviene uno spettatore inerme di tutti i crimini. I protagonisti della serata sono John Wayne Gacy, anche chiamato “Killer Clown” morto per iniezione letale dopo aver ucciso ben 33 ragazzi e occultato i cadaveri nella sua cantina, Aileen Wuornos, prostituta che adescava i clienti e poi li uccideva, Jeffrey Dahmer, omosessuale con la passione per bei ragazzi giovani che era solito uccidere e smembrare, Zodiac, ad oggi la sua identità è ancora sconosciuta e la sua morte solo presunta, e Ramirez, o “The Night Stalker”. Al termine della serata, John ormai disperato e sconvolto, sviene.

Flicker

Nel 1925 a Los Angeles una giovane Elizabeth inizia a lavorare a una produzione con l'attore Rodolfo Valentino. Tra i due c’è un’intesa palese, tanto più che diventano presto amanti. La loro passione viene condivisa anche con la moglie di Valentino, Natacha Rambova. I tre passano meravigliosi giorni d’amore ma proprio mentre Elizabeth si trova al Cortez, lontana dai due amanti, viene dato il tragico annuncio: Valentino è morto. La giovane ha perso il suo unico more ed è così disperata che decide di accettare l’unica offerta che le viene fatta: sposare James March. Tra i due chiaramente non c’è amore ma condividono una strana perversione per l’omicidio e la violenza. Tutto il mondo è ancora in lutto per il re del cinema e si diffonde una leggenda: una “signora in nero” porta ogni giorno un’unica rosa rossa alla tomba dell’attore. La donna è Elizabeth. Ma il vero grande colpo di scena deve ancora arrivare, perchè Rodolfo e Natacha sono vivi e infettati entrambi dal virus antico. I due fanno così ritorno da Elizabeth. Tuttavia ora c’è un quarto incomodo: March che, per evitare di perdere la moglie, intrappola i due amanti nell’hotel, costruendo quella famigerata parete d’acciaio. Ma ora i due sono liberi e dopo essersi nutriti e cambiati d’abito escono dal Cortez meditando vendetta.

The Ten Commandments Killer

Wren muore a causa dell’incidente così John, disperato, corre al Cortez cercando con rabbia dove si nasconde questo maledetto killer. Dopo sguardi di tacito accordo Sally decide di portarlo nella stanza dove l’assassino tiene i suoi trofei. La numero 64, proprio quella di John. Nascosta dietro il guardaroba si trova una stanza con i pezzi dei corpi delle vittime uccise sino ad ora, le prime sono quelle di March ma chiaramente le ultime sono legate ai casi dei quali si è occupato il detective. La risposta è palese: è John stesso il Killer dei Dieci Comandamenti, i frequenti vuoti di memoria lo dimostrano. Il senso di colpa è troppo forte da sopportare e decide di andare a costituirsi dal suo collega. Realizzando ciò che ha fatto, John va all'obitorio e con lo sguardo da pazzo inizia a raccontare attraverso dei flashback la verità davanti al detective totalmente incredulo: John frequenta il Cortez da ben cinque anni, era infatti il 2010 quando varcò per la prima volta le sue porte, in cerca di un conforto alcolico dopo una giornata stressante.

I due passano due giorni interi a bere assenzio e discutere riguardo alla legge, che non ha nulla a che fare con la giustizia. Era venuto in contatto con March, che decise che John sarebbe stato il complice ideale per continuare il suo lavoro. Per convincerlo a vivere veramente nel mondo delle tenebre, March ha convinto Elizabeth a rapire Holden. Infatti quando John sviene a causa del troppo alcol i ricordi diventano frammentari: March mostra una foto di Holden alla Contessa e le chiede di dare una “spintina” al suo futuro adepto, che per ora crede ancora troppo nella speranza. Il detective si risveglia nella sua macchina senza la minima memoria di ciò che è accaduto e di quanto tempo sia passato. Per farsi perdonare dalla famiglia decide di portare i bambini al luna park sulla spiaggia. John viene portato così al cospetto di March che con una sola occhiata vede in John capacità che fino a prima non era riuscito a trovare in nessuno dei suoi discepoli, né Ramirez né Gacy né Dahmer.

John iniziò così a vivere una doppia vita: quella dello scapestrato padre di famiglia e l’ospite fisso nella stanza di March, amante fisso di Sally. Ma non ha ancora raggiunto il punto di rottura, il costruttore dell’Hotel riesce a convincerlo ad uccidere un uomo spingendo sulla recente perdita di Holden. Affranto, John va da Martin Gamboa, un molestatore di bambini, omicida. Dopo averlo ucciso, a causa dell’immenso senso di piacere provato uccidendolo, John decide di impiccarsi. Sally lo guarda, senza muovere un dito e quasi lascia che John si uccida dopo che quest'ultimo ha capito quello che ha fatto, ma March, arrivato appena in tempo lo salva. James apostrofa Sally mentre dietro di lui appare l’inquietante sagoma del Demone della Dipendenza. Sally potrà avere John per sé solo dopo che l'uomo avrà compiuto tutti gli omicidi. John intanto si è ripreso e il suo mentore, March, ne approfitta per istruirlo: tutto deve essere sempre teatrale, ma soprattutto non deve avvenire al Cortez. John inizia ad uccidere, sorvegliato da Wren che è stata mandata da Sally a controllarlo.

She Wants Revenge

La Contessa scopre disperatamente la verità: durante tutti questi anni di dolore e rimpianti, il suo amato Valentino è sempre stato vivo ma sopratutto vicino a lei, senza che ne fosse consapevole. Litiga così con March e lo obbliga a ricostruire la parete impenetrabile come “regalo di nozze”.

She Gets Revenge

La Contessa, pronta a ritornare nuovamente ricca, chiama la polizia per denunciare la “scomparsa” del novello sposo, che si presenta invece in tutto il suo pallore da fantasma davanti alla polizia. Will Drake è chiaramente bloccato dentro l’Hotel. March l'aveva avvertita di non ucciderlo al suo interno, ma la situazione è ancora più grave, perchè presto qualcuno potrebbe ritrovare il suo cadavere.

Battle Royale

Proprio quando Queenie sta per sconfiggere Ramona, Mr March appare e la pugnala mortalmente col suo bastone, del resto essendo un fantasma i suoi poteri da strega non hanno alcun effetto su di lui. Mr March spiega a Ramona di avere bisogno di lei per mettere in atto il suo piano diabolico – uccidere la Contessa e intrappolare il suo fantasma al Cortez, così da averla con sé per l’eternità. Elizabeth non può sospettare che ci sia Mr March dietro a questo piano, e Ramona è l’unica sufficientemente forte da poterla sconfiggere. Ramona, che sta ritornando in forze grazie al sangue di strega della povera Queenie, acconsente.

John rientra a casa dopo aver “cacciato per la sua famiglia” e non trova ne' Alex, ne' Holden ne' Scarlett. Una chiave del Cortez è legata con un fiocco alla lampada della scala, e John capisce che è lì che si trova la sua famiglia. La chiave conduce alla sua stanza, e ad aspettarlo trova Sally. Il fantasma della donna lo assicura che la sua famiglia sta bene, o almeno “per ora”. Infatti dovrà completare l’opera del Killer dei Dieci Comandamenti, ovvero il piano diabolico di Mr March, se vorrà rivederli. All’appello manca un solo comandamento, “non uccidere: chi avrà commesso omicidio sarà sottoposto a giudizio”. Sally è protetta dalle persecuzioni del Demone della Dipendenza soltanto grazie all’intercessione di Mr March, e quindi il suo ruolo nell’avere adescato John di nuovo al Cortez non è semplicemente legato alle sue pulsioni e alla sua solitudine, anche Sally è una pedina dell’hotel.

Successivamente Elizabeth ha fatto le valigie ed è pronta a partire, ma quando le porte dell’ascensore si aprono viene colpita mortalmente dai proiettili della pistola di John Lowe, che ha scelto lei come vittima per completare l’opera del Killer dei Dieci Comandamenti. L'ultima cosa che John le dice mentre la uccida, prima che Elazabeth muoia, è: "Tu non sei in grado di commettere un omicidio", e porta la testa di Elisabeth come un trofeo a James March. Mr March è entusiasta del suo nuovo trofeo, e si complimenta con John per aver designato la Contessa come tassello mancante del suo piano diabolico. Sally raggiunge i due nella sala dei cimeli di March, e nasconde un coltello nella manica – vuole uccidere John per poterlo avere tutto per sé, ma James Patrick March sventa il suo tentativo, dicendole che John gli serve vivo, che ha grandi progetti. John però si allontana da entrambi, ha chiuso con gli omicidi, e che vuole essere portato dalla sua famiglia.

James March è in fibrillazione. Seduto alla tavola da pranzo nella sua stanza è in attesa dell’arrivo del fantasma della Contessa, che si unirà a lui per cena non soltanto una volta al mese come pattuito mentre era ancora in vita, ma per il resto dell’eternità. Mrs Evers fatica a nascondere il suo disprezzo per la Contessa, che Mr March chiama ancora “la mia Regina”. Elizabeth suona alla porta. La sua nuova vita da fantasma è strana, dice a March. Non c’è dolore, ma non c’è più fuoco, più passione. Il suo ex marito la rassicura dicendole che è temporaneo e che in breve tempo si abituerà alla sua nuova condizione, d'ora in avanti avranno tutto il tempo del mondo da passare insieme, e suggerisce di partire col piede giusto, perdonando Elizabeth per avere allertato le autorità riguardo alla sua follia omicida. La Contessa gli dice di non essere stata lei ad averlo consegnato alla polizia, e che se avesse voluto vederlo morto lo avrebbe ucciso lei stessa. Mrs Evers però non riesce più a trattenersi e racconta loro la verità: è stata lei ad avvisare le autorità, perché sapeva che prima o poi la Contessa si sarebbe stufata di Mr March, e quello era l’unico modo per poterlo avere per sempre con sé, perché sapeva che lui non si sarebbe mai consegnato vivo. La donna dice che lei è felice di stare non al suo fianco, ma dietro di lui, e che è stata zitta troppo a lungo. Si è umiliata per lui, e lo implora di dire qualcosa e di realizzare la sua felicità. James March le dice che lei è bandita dalla sua presenza, e di andarsene. Mrs Evers accusa il colpo con una grande serenità, togliendosi il grembiule e dicendo di sentirsi stranamente sollevata di non dover più servire lui e la sua “prostituta”. Quando la Contessa la schernisce chiedendole dove andrà adesso, Mrs Evers le rivela che “ci sono molte più macchie in cielo e in terra che in tutta la sua filosofia”, riferendosi alle sfumature di cui è pieno il mondo e di cui la mente calcolatrice di Elizabeth è tristemente priva. Tornato a tavola, Mr March alza il suo calice per brindare: finalmente si è ricongiunto con l’amore della sua vita, la sua “unica opportunità di essere felice” – adesso i due rimarranno insieme per l’eternità. Elizabeth alza il bicchiere e inizia a piangere, rendendosi conto per la prima volta che la morte non è la cosa peggiore per chi si sente in trappola a causa di un amore mai corrisposto.

Be Our Guest

In arrivo a Los Angeles ci sono due squadre molto importanti di football, ma non pernotteranno al Cortez se scoprono che l’hotel è infestato: i due stanno parlando indirettamente soltanto a Sally e Will, che si rifiutano di smettere con gli omicidi perché è l’unico momento in cui si sentono vivi. Persino Iris ha smesso di uccidere, e adesso si accontenta del sangue che viene donato. Anche Mr March appare ed è d’accordo con Iris e Liz, le uccisioni devono finire qui, e vale anche per lui, l’opera dei Dieci Comandamenti è stato il suo epilogo. Se i fantasmi continueranno a uccidere il Cortez dovrà chiudere, e loro saranno tutti costretti a traslocare nell’aldilà e a scoprire cosa li aspetta. Mr March spiega che il Dipartimento dell’Interno dello stato americano ha sei criteri per definire “storico” un edificio, e il Cortez ha tutte queste caratteristiche. Tranne una, il tempo: 23 agosto 2026 – 100 anni da quando è aperto, e quindi diventerà a tutti gli effetti un edificio di importanza storica per il Paese. In breve, i fantasmi saranno per sempre al sicuro perché il Governo non potrà demolire il Cortez neanche se volesse. Sally però si rifiuta di smettere con le uccisioni e Mr March le ricorda che qualora disobbedisse al suo ordine, sarebbe perseguitata dal Demone della Dipendenza. Sally gli risponde che preferisce l’inferno, tanto non sarà meglio del Cortez perchè a differenza degli altri lei non può uscire e trovare qualcuno con cui rifarsi la vita. È destinata a rimanere sola e continuerà ad uccidere finché non troverà qualcuno.

Il 30 ottobre 2022, arriva la Notte del Diavolo, mancano poco meno di quattro anni alla dichiarazione di “edificio storico” dell’hotel Cortez. Una donna si reca alla reception chiedendo la camera numero 44, quella dove Mr. Woo è morto. Liz le dice che la stanza è occupata, ma lei insiste, ha prenotato 3 settimane fa, le è stata addebitata la camera e adesso vuole la sua stanza. Si tratta di Billie Dean Howard, che da quella volta che invocò il fantasma di Tristan non ha più mollato la presa sul Cortez. Iris confida a Ramona di essere frustrata dalla cattiva pubblicità che Billie Dean sta facendo al Cortez. All’inizio dovevano essere tre speciali in prima serata, ma l’hotel è diventato una meta per strambi e maniaci desiderosi di avere contatti ravvicinati coi fantasmi. John decide così di sbarazzarsi di lei portandola alla festa di March per spaventarla un pò e convincerla ad andarsene. Ad accoglierla nella stanza 78 ci sono Jeffrey Dahmer, Richard Ramirez, Aileen Wuornos, John Wayne Gacy, Zodiac e James Patrick March; tutti riuniti assieme a John e pronti a celebrare la Notte del Diavolo. Billie Dean si sente svenire a causa di tutta l’energia oscura delle loro presenze, e nemmeno la luce bianca con cui era convinta di essere protetta può aiutarla. James March la ammanetta ad una sedia e le promette che sarà la loro ultima vittima di quella notte se non smetterà di parlare del Cortez. Billie Dean domanda loro come faranno ad accertarsi che manterrà la parola data, sono pur sempre fantasmi, e non hanno potere al di fuori dell’hotel. A questo però pensa Ramona, che ha a cuore quanto loro la discrezione di chi è a conoscenza dei segreti del Cortez. Billie Dean fugge urlando per l’atrio impaurita dalla donna.

ApparizioniModifica

American Horror Story: Hotel
"Checking In" "Chutes and Ladders" "Mommy" "Devil's Night"
Assente Appare Appare Appare
"Room Service" "Room 33" "Flicker" "The Ten Commandments Killer"
Assente Appare Appare Appare
"She Wants Revenge" "She Gets Revenge" "Battle Royale" "Be Our Guest"
Appare Appare Appare Appare

NavigazioneModifica

Scream Queens
Prima Stagione
Cast Principale:
Chanel OberlinSadie SwensonLibby PutneyHester UlrichChad RadwellCathy MunschGrace GardnerZayday WilliamsWeston GardnerGigi CaldwellEarl GreyPeter Martinez
Guest Cast:
Denise HemphillSonya HerfmannBoone ClemensRodgerDodgerCaulfield Mount HermanShondell WashingtonFeather McCarthySteven MunschJenniferSamTiffany DeSalleAgatha BeanSophiaCocoBethanyAmyMandy Greenwell
Co-Stars Cast:
Melanie DorkusMrs. HerfmannMr. HerfmannBunny RadwellTad RadwellThad RadwellBrad RadwellDetective ChisolmAaron Cohen
Seconda Stagione
Cast Principale:
Chanel OberlinSadie SwensonLibby PutneyHester UlrichChamberlain JacksonCathy MunschZayday WilliamsBrock HoltCassidy CascadeIngrid Marie Hoffel
Guest Cast:
Denise HemphillChad RadwellCatherine HobartTylerJaneBill
Co-Stars Cast:
Prossimamente...
American Horror Story
Prima Stagione
Cast Principale:
Vivien HarmonBen HarmonTate LangdonViolet HarmonLarry HarveyConstance Langdon
Guest Cast:
MarcyHayden McClaineNora MontgomeryAdelaide LangdonLeahHugo LangdonBeauregard LangdonMoira O'HaraPatrickChad WarwickBillie Dean Howard
Seconda Stagione
Cast Principale:
Oliver ThredsonTimothy HowardLana WintersKit WalkerMary Eunice McKeeGrace BertrandArthur ArdenJude Martin


Guest Cast:
Wendy PeyserShelleyAlma WalkerTeresa MorrisonShachathClaudiaJohnny MorganLeo MorrisonLeigh EmersonPepperBloody Face


Terza Stagione
Cast Principale:
Cordelia FoxxZoe BensonMyrtle SnowKyle SpencerMisty DayMadison MontgomerySpaldingDelphine LaLaurieFiona Goode


Guest Cast:
NanThe AxemanBorquita LopezPauline LaLaurieLuke RamseyLouis LaLaurieJoan RamseyPapa LegbaHank FoxxAnna Leigh Leighton QueenieMarie Laveau


Quarta Stagione
Cast Principale:
Bette e Dot TattlerJimmy DarlingDell ToledoGloria MottStanleyMaggie EsmereldaDandy MottDesiree DupreeEthel Darling Elsa Mars


Guest Cast:
PaulLegless SuziMa PetiteAmazon EveTwistySaltyIma WigglesDora BrownRegina RossCorey BachmanBonnie LiptonMassimo DolcefinoMarjorieJack ColquittEdward MordrakeChester CrebMichaelPepper


Quinta Stagione
Cast Principale:
IrisSally McKennaJames Patrick MarchJohn LoweDonovanAlex LoweLiz TaylorWill DrakeRamona RoyaleElizabeth Johnson


Guest Cast:
MarcyTristan DuffyMax EllisonLachlan DrakeVendelaScarlett LoweHolden LoweAgnethaRudolph ValentinoNatacha RambovaJustinBebeGabrielWrenBartholomewQueenieHazel EversBillie Dean HowardAileen WuornosFriedrich Wilhelm Murnau


Sesta Stagione
Cast Principale:
Sidney Aaron JamesShelby MillerMatt MillerLee MillerThomasin WhiteAmbrose WhiteEdward Philippe MottElias CunninghamAudrey TindallRory MonahanAgnes Mary WinsteadDominic BanksMonet TumusiimeDylan
Guest Cast:
Sophie GreenJether PolkTodd Allan ConnorsMiloScáthachFlora HarrisMason HarrisCricket MarloweMama PolkGuinnessPriscillaMiranda JaneBridget JaneDiana CrossPiggy ManLana Winters

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale