FANDOM


Jude Martin è un personaggio principale della seconda stagione di American Horror Story, ed è interpretato dall'attrice Jessica Lange.


BiografiaModifica

Seconda StagioneModifica

Welcome to Briarcliff

Kit viene accusato di omicidio e, per via della sua testimonianza su visioni aliene, rinchiuso nel manicomio di Briarcliff, diretto da suor Jude. La giornalista Lana Winters, fingendosi interessata al panificio adiacente, si reca al manicomio per poter redigere un articolo sul celebre Bloody Face, per l'appunto Kit Walker. Purtroppo però il suo secondo fine viene scoperto dalla suora che inizia ad indagare sulla sua vita privata, fino a scoprire la sua omosessualità che la condannerà al manicomio per tutta la vita.

Tricks and Treats

È il 1964, il giorno prima di Halloween e nella casa della giornalista Lana Winters la sua ragazza è decisa a farla uscire dal manicomio di Briarcliff, ma nella notte viene uccisa da "Bloody Face". Nel manicomio suor Jude insieme al dott. Arden fanno l'elettroshock a Lana per tenerla a bada e il dott. Oliver Thredson, psichiatra incaricato dalla Corte, stabilisce che Kit è pazzo e che quindi non sarà condannato a morte ma rimarrà nel manicomio, ma lui è deciso a scappare da lì. Arriva un nuovo paziente, un ragazzo di 17 anni, Jed Potter che tutti pensano sia posseduto, tranne il dott. Thredson, fino a che non assiste all'esorcismo. Durante l'esorcismo il prete viene scaraventato contro il muro dal ragazzo posseduto, così viene fermato il rito e incaricano suor Jude di sorvegliare Jed ma lui le ricorda di cose del suo passato come della bambina investita mentre era ubriaca e va fuori di sé. Tentando poi di terminare il rito va via la luce e tutte le porte del manicomio si aprono così Lana e Grace cercano di scappare, Kit le vede e cerca di andare con loro ma la giornalista li fa fermare urlando, non essendo d'accordo con la fuga di quello che considera un omicida. Jed muore durante l'esorcismo e mentre torna la luce suor Mary sviene, forse è stata posseduta. Kit viene poi punito con 40 sferzate da suor Jude per aver tentato di fuggire.

Nor'easter

Nel 1964, suor Mary Enuice porta a suor Jude la posta e un giornale, datato 28 giugno 1949, con la foto della bambina “scomparsa” che suor Jude ha investito con l'auto. Suor Mary più tardi annuncia agli ospiti che sarà proiettato il film Il Segno della Croce per calmarli durante la tempesta che sta per arrivare. Una paziente messicana, che nota che suor Mary è posseduta, dice al diavolo di stare lontana da lei. Suor Mary crede che qualcuno abbia bevuto il vino della comunione e lo dice a suor Jude. Quest'ultima nota che suor Mary ha messo un rossetto: la suora le dice che è stato il dottor Arden a darglielo dicendo che è il colore preferito di suor Jude, alludendo al colore della sua biancheria intima. Così Jude ha un flashback di quando, nel 1949, ha investito la bambina. Suor Jude accusa Arden di aver corrotto suor Mary. Dunque torna nel suo ufficio dove riceve una telefonata da parte di una bambina che le dice che lei l'ha abbandonata. Suor Jude beve l'intera bottiglia di vino per la comunione e, ormai ubriaca, introduce la proiezione del film. Suor Mary avvisa suor Jude della sparizione di alcuni pazienti e quest'ultima, ubriaca, ferma il film e dice a tutti di tornare nelle loro stanze, credendo che i pazienti scappati siano la ninfomane, la messicana e la testa a punta.

I Am Anne Frank (Part 1)

Una donna viene portata a Briarcliff per un ricovero coatto dopo una rissa. Dichiara di essere Anna Frank, che si presume sia morta di tifo all'età di 16 anni nel campo di concentramento di Bergen-Belsen. Dice che è stata obbligata a fingersi morta per non sminuire l'effetto mostruoso dei campi.

I Am Anne Frank (Part 2)

Suor Jude chiede a Sam Goodman di investigare sulla vera identità del dottor Arden. Sam cita l'Operazione Paperclip in cui ad alcuni scienziati nazisti furono date false identità dall'OSS per permettere loro di lavorare liberamente negli Stati Uniti dopo la Seconda guerra mondiale. Jim Brown arriva al manicomio dichiarando che la donna che dice di essere Anna Frank, in realtà, è sua moglie Charlotte: la donna è infatti ossessionata dalla storia di Anna. Il marito la porta con sé a casa, ma più tardi la riporta al manicomio dopo aver tentato d'uccidere il figlio. Arden rimprovera suor Jude d'aver rilasciato una paziente che gli ha sparato anziché punirla. La suora decide dunque di lasciare il manicomio.

The Origins of Monstrosity

Nel 1964 una madre lascia la figlia Jenny al manicomio, perché crede che abbia ucciso un amico e accusato un fantomatico “uomo con la barba e una giacca marrone”. Suor Jude ha sempre desiderato un reparto per bambini, ma non c'è e suggerisce alla madre di pregare. A suor Mary Eunice viene affidato il compito di controllare la bambina. Sam Goodman chiama suor Jude e le comunica che ha scoperto che Arden era in realtà Hans Grüper. Ma ha bisogno di un'impronta digitale dell'uomo per confermare. La suora si lamenta con Monsignor Howard del comportamento di Arden, ma il prelato le comunica che è stata trasferita a Pittsburgh, in un centro di recupero per ragazze sbandate. Suor Jude allora chiede a suor Mary di portarle una bottiglia di cognac e due bicchieri puliti. La suora beve con Arden un'ultima volta per far sì che l'uomo lasci un'impronta sul bicchiere. Nel frattempo, suor Mary, risponde al telefono di suor Jude fingendosi lei con Sam Goodman. Va al suo appartamento. Suor Jude si reca da Goodman e lo trova in fin di vita, in un lago di sangue, con una ferita nel collo. Con un ultimo sforzo riesce a dire a suor Jude che è stata una sua consorella a ferirlo. Suor Mary mostra a Arden le prove che dimostrano che lui è in realtà Grüper, aggiungendo che si è riservata alcune prove per “sicurezza”.

Dark Cousin

Nella stanza di motel di Sam Goodman, suor Jude scopre che suor Mary ha attaccato l'uomo. Mentre chiama la polizia scopre che l'uomo stava anche indagando sul suo investimento. Suor Jude, presa dal panico, riflette sul giorno dell'incidente: era stata licenziata dalla band in cui cantava dopo aver saltato uno show e si era messa alla guida dell'auto ubriaca. Poi si era svegliata sugli scalini di un convento. Si riprende dai suoi ricordi sentendo il telefono squillare: suor Mary le rivela che la polizia crede che lei abbia ucciso Goodman perché sapeva del suo incidente. Così suor Jude capisce che suor Mary è stata posseduta dal demonio durante l'esorcismo. Suor Jude trascorre la sera nel ristorante del motel dove vede l'angelo nero seduta ad aspettarla. Suor Jude sa chi è Shachath, ma le chiede perché è apparsa solo ora e non tutte le volte che ha tentato il suicidio. L'angelo le dice che le altre volte lei aveva ancora delle speranze e dei propositi, ma ora vuole aiutarla a trovare la pace. Suor Jude dice che deve fare ancora un'ultima cosa. Quindi fa visita ai genitori di Missy, la bambina che ha ucciso. Quando sta per dire loro la verità, Missy, ormai adulta e madre di un bambino, entra in casa, rivelando che è sopravvissuta all'incidente. Suor Jude è sconvolta e i genitori della ragazza le dicono che non hanno mai scoperto il responsabile, ma ora si sono messi il cuore in pace.

Unholy Night

Nel 1962 un bambino racconta a un Babbo Natale per strada che vuole un cappello. Mentre il Babbo Natale se ne sta per andare, un uomo si avvicina e gli dice di non deludere il bambino; poi gli spara. L'uomo, con indosso l'abito da Babbo Natale sporco di sangue, uccide i genitori di Susie Lancaster quando loro lo accusano di aver perso lo spirito del Natale. Nel 1963 l'assassino è noto come Leigh Emerson ed è diventato un paziente di Briarcliff. Suor Jude lo tiene incatenato, persino per scattare una foto con gli altri pazienti in occasione del Natale, perché crede sia molto pericoloso. L'uomo morde il naso e il labbro di un inserviente che stava distribuendo dei regali. Quindi suor Jude lo confina in isolamento e lo bastona.

Nel 1964 suor Mary Eunice cerca di essere festosa con i pazienti nel soggiorno, ma dice che suor Jude ha buttato tutti gli addobbi natalizi. Nell'ufficio, suor Jude minaccia suor Mary con un rasoio per spingere il diavolo a liberarla. La telecinesi fra Arden e suor Mary riescono a liberare la suora dalla minaccia di suor Jude. Arden, inoltre, dice a suor Mary che Frank vuole raccontare tutto alla polizia. Suor Mary porta a Leigh un vestito da Babbo Natale per risvegliare in lui lo spirito maligno. Lei gli ricorda la sua folle storia che inizia proprio durante il Natale, quando ancora ragazzino viene arrestato per furto e in seguito stuprato in carcere da alcune guardie, le quali poco prima di aggredirlo canticchiavano canzoni natalizie. Lei gli dà la possibilità di essere la vittima o il carnefice. Suor Jude parla alla Madre Superiora circa il fatto che il Natale si stia trasformando in una festa consumistica e che il diavolo non voglia lasciare suor Mary. Il loro incontro viene interrotto quando scopre che il dottor Arden la vuole incontrare. Lui le confessa che aveva ragione su suor Mary e le chiede aiuto. In ufficio, Leigh ricorda a suor Jude come l'ha trattato male e la picchia con il frustino. Mentre lui vuole violentarla, lei lo colpisce con un tagliacarte.

The Coat Hanger

Monsignor Howard fa visita a Jude, legata al letto, per comunicarle che è ufficialmente sollevata da ogni incarico nel manicomio. Molte persone hanno testimoniato, compresi la Madre Superiora e Leigh Emerson. Il Monsignore permette a Leigh di perdonare Jude per i suoi maltrattamenti. Suor Jude promette a Lana di aiutarla a scappare, ma lei non riesce a darle fiducia. La suora rompe il vinile di “Dominique” e promette che le cose cambieranno.

The Name Game

Suor Mary fa portare nel soggiorno un jukebox per calmare i pazienti. Durante una perquisizione suor Jude si ribella a suor Mary e viene portata dal dottor Arden per essere sottoposta all'elettroshock. Nel soggiorno, Lana si avvicina a Jude e le chiede il suo nome, offrendole aiuto per riprendersi dall'elettroshock. Ciò causa a Jude un'allucinazione e canta la canzone “The Name Game” con gli altri pazienti. Lana la riporta alla realtà chiamandola per nome. Nella cucina, il Monsignore cerca di far capire a Jude che aveva ragione circa suor Mary. Le chiede un parere su cosa fare e lei semplicemente risponde: “Devi ucciderla”. Poi, mentre l'uomo si trova sul pianerottolo, suor Mary rivela ancora una volta il suo lato “sano” che si augura di poter morire. Il Monsignore la lancia oltre la balaustra e l'Angelo della morte bacia la donna, dicendole che prenderà sia lei che il diavolo. Nel soggiorno, la Madre Superiora fa visita a Jude. Quest'ultima chiede alla Madre Superiora di aiutare Lana a scappare dal manicomio.

Spilt Milk

Nel 1965, nel manicomio, Jude rifiuta di prendere le medicine e ribalta il carrello. Kit viene rilasciato in quanto Lana ha ucciso il vero Bloody Face e la storia è stata pubblicata. Prima di andarsene però parla con il Monsignore dicendogli di lasciare andare Grace, perché il dottor Arden l'aveva dichiarata morta quando Frank le aveva sparato e che quindi può farla uscire senza alcun problema. Qualche mese dopo Lana porta i detective nel manicomio per liberare Jude, ma il Monsignore dice loro che Jude si è suicidata e il suo corpo è stato cremato. Nonostante ciò, un piatto di cibo viene portato in una cella nel seminterrato dove c'è Jude.

Continuum

Nel 1968, nel manicomio suor Jude viene chiamata Betty Drake per nascondere la sua vera identità e soprattutto per proteggerne la finta morte. Monsignor Howard le dice che è stato promosso cardinale a New York e che il manicomio sarà donato allo Stato. Inoltre promette a Jude che la aiuterà a uscire. Nel frattempo aumentano gli inquilini di Briarcliff e ormai ogni cella è occupata da due persone. La nuova compagna di cella di Jude è Shachath, cioè l'Angelo della Morte, che la terrorizza. Jude, presa dalle allucinazioni, viene portata nell'ufficio della dottoressa Miranda Crump, l'amministratrice del manicomio. La dottoressa Crump le dice che nel giro di due mesi ha cambiato 5 compagni di cella. Confusa, Jude dice che Monsignor Howard le aveva promesso che l'avrebbe aiutata ad uscire da Briarcliff e che Pepper era stata l'unica testimone di tale promessa. La Crump informa Jude che Pepper è morta da due anni, nel 1966.

Nel 1969 Lana è ospite in una libreria e legge un passo del suo nuovo libro, “Maniac”. Immagina Wendy e Thredson fra il pubblico, che la accusano di aver cambiato la realtà nel libro per vendere più copie. Kit arriva per lamentarsi del fatto che lei non è riuscita a far chiudere Briarcliff. Kit le dice che Jude è ancora viva perché le ha parlato, anche se lentamente sta perdendo ogni contatto con la realtà. Lui spera che le novità in merito a Jude aumentino in Lana la voglia di far chiudere Briarcliff, ma lei gli dice che Jude sta subendo quello che per tanto tempo ha fatto agli altri.

Madness Ends

Lana è diventata una famosa scrittrice e reporter televisiva; durante un'intervista, racconta alcuni momenti dolorosi del suo passato; si rifiuta di parlare della storia che l'ha lanciata, il suo calvario con Bloody Face, così comincia a raccontare di quando, nel 1971, si era introdotta con la sua troupe nel manicomio, usando come passaggio il vecchio tunnel segreto. Lo scopo principale era quello di girare un documentario denuncia sui soprusi che si perpetravano all'interno di Briarcliff; le condizioni di degrado sono aumentate notevolmente da quando l'istituto è stato venduto allo stato, le riprese raccolgono moltissimo materiale utile; tra le altre cose, Lana intervista una guardia, incalzandola sulle condizioni degli internati, e mettendola in chiara difficoltà. Durante il racconto, la donna descrive la liberazione di Jude. Lana fa di tutto per scoprire la nuova identità di Jude ma, una volta scoperta, viene anche a sapere che l'ex suora è stata rilasciata tempo addietro per essere affidata alla tutela di Kit.

Viene a questo punto presentato un nuovo flashback, durante il quale vediamo Lana in compagnia di Kit; i due parlano di Jude, Kit le racconta di come, perse entrambe le donne che amava, cominciò a frequentare Briarcliff per far visita a Jude; una volta capito che nella donna vi era ancora vita e che l'unico modo per salvarla era tirarla fuori dall'istituto, fece in modo che gli venisse affidata la sua custodia. Ottenutala con semplicità, portò Jude a vivere con lui e i suoi bambini. Dopo un primo periodo di convivenza difficile, durante il quale Kit e i suoi due figli aiutarono Jude a disintossicarsi dai medicinali che le venivano somministrati a Briarcliff, la vita in casa sembrava procedere bene, sinché un giorno, troppo turbata dai ricordi che ormai avevano irreparabilmente segnato la sua vita, Jude esplose coi due piccoli, comportandosi come se lei fosse di nuovo la vecchia suor Jude, tornata a capo dell'istituto psichiatrico; Kit tornò a casa proprio mentre la donna minacciava i bambini con una scopa, urlando loro insulti e promettendo castighi. Intimando ai bambini di uscire, Kit fece per raggiungere Jude per calmarla, ma suo figlio, dicendogli che andava tutto bene, prese per mano la donna e così fece anche la sorellina; i due accompagnarono Jude in una passeggiata nel bosco, al ritorno dalla quale tutto era cambiato. Kit non sa spiegare cosa sia successo quel giorno, ma è sicuro del mutamento avvenuto nella donna, che finalmente sembrava aver trovato la pace con se stessa e col mondo. Passarono così sei mesi di vita spensierata, durante i quali Jude conobbe per la prima volta nella sua vita la vera felicità. Una sera, mentre la donna insegnava qualche passo di danza a Kit e ai bambini, cominciò ad uscirle sangue dal naso. Fu l'inizio di una malattia che la condusse in breve tempo alla morte. Quando l'Angelo della Morte tornò a far visita a Jude, questa lo accolse senza ripensamenti, lasciandosi baciare dopo aver salutato con parole profonde i due bambini e Kit.

Nel 1964; vediamo un dialogo tra suor Jude e Lana, prima di essere internata a sua volta nel manicomio. Jude mette in guardia la donna a proposito della sua ambizione, usando le parole: "Se lei guarda in faccia il male, il male farà altrettanto con lei”.

NavigazioneModifica

Scream Queens
Prima Stagione
Cast Principale:
Chanel OberlinSadie SwensonLibby PutneyHester UlrichChad RadwellCathy MunschGrace GardnerZayday WilliamsWeston GardnerGigi CaldwellEarl GreyPeter Martinez
Guest Cast:
Denise HemphillSonya HerfmannBoone ClemensRodgerDodgerCaulfield Mount HermanShondell WashingtonFeather McCarthySteven MunschJenniferSamTiffany DeSalleAgatha BeanSophiaCocoBethanyAmyMandy Greenwell
Co-Stars Cast:
Melanie DorkusMrs. HerfmannMr. HerfmannBunny RadwellTad RadwellThad RadwellBrad RadwellDetective ChisolmAaron Cohen
Seconda Stagione
Cast Principale:
Chanel OberlinSadie SwensonLibby PutneyHester UlrichChamberlain JacksonCathy MunschZayday WilliamsBrock HoltCassidy CascadeIngrid Marie Hoffel
Guest Cast:
Denise HemphillChad RadwellCatherine HobartTylerJaneBill
Co-Stars Cast:
Prossimamente...
American Horror Story
Prima Stagione
Cast Principale:
Vivien HarmonBen HarmonTate LangdonViolet HarmonLarry HarveyConstance Langdon
Guest Cast:
MarcyHayden McClaineNora MontgomeryAdelaide LangdonLeahHugo LangdonBeauregard LangdonMoira O'HaraPatrickChad WarwickBillie Dean Howard
Seconda Stagione
Cast Principale:
Oliver ThredsonTimothy HowardLana WintersKit WalkerMary Eunice McKeeGrace BertrandArthur ArdenJude Martin


Guest Cast:
Wendy PeyserShelleyAlma WalkerTeresa MorrisonShachathClaudiaJohnny MorganLeo MorrisonLeigh EmersonPepperBloody Face


Terza Stagione
Cast Principale:
Cordelia FoxxZoe BensonMyrtle SnowKyle SpencerMisty DayMadison MontgomerySpaldingDelphine LaLaurieFiona Goode


Guest Cast:
NanThe AxemanBorquita LopezPauline LaLaurieLuke RamseyLouis LaLaurieJoan RamseyPapa LegbaHank FoxxAnna Leigh Leighton QueenieMarie Laveau


Quarta Stagione
Cast Principale:
Bette e Dot TattlerJimmy DarlingDell ToledoGloria MottStanleyMaggie EsmereldaDandy MottDesiree DupreeEthel Darling Elsa Mars


Guest Cast:
PaulLegless SuziMa PetiteAmazon EveTwistySaltyIma WigglesDora BrownRegina RossCorey BachmanBonnie LiptonMassimo DolcefinoMarjorieJack ColquittEdward MordrakeChester CrebMichaelPepper


Quinta Stagione
Cast Principale:
IrisSally McKennaJames Patrick MarchJohn LoweDonovanAlex LoweLiz TaylorWill DrakeRamona RoyaleElizabeth Johnson


Guest Cast:
MarcyTristan DuffyMax EllisonLachlan DrakeVendelaScarlett LoweHolden LoweAgnethaRudolph ValentinoNatacha RambovaJustinBebeGabrielWrenBartholomewQueenieHazel EversBillie Dean HowardAileen WuornosFriedrich Wilhelm Murnau


Sesta Stagione
Cast Principale:
Sidney Aaron JamesShelby MillerMatt MillerLee MillerThomasin WhiteAmbrose WhiteEdward Philippe MottElias CunninghamAudrey TindallRory MonahanAgnes Mary WinsteadDominic BanksMonet TumusiimeDylan
Guest Cast:
Sophie GreenJether PolkTodd Allan ConnorsMiloScáthachFlora HarrisMason HarrisCricket MarloweMama PolkGuinnessPriscillaMiranda JaneBridget JaneDiana CrossPiggy ManLana Winters

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale